Missione

Radical Chic è una linea di moda “buonista”.

I prodotti che vendiamo vengono fabbricati utilizzando solo materiali biologici e fair-trade.
Sottratti i costi di produzione e pubblicità doniamo ai progetti che sosteniamo tutto l'utile, grazie ai volontari che mettono a disposizione la loro forza lavoro gratuitamente.


N.B. La nostra attività è partita il 14 Luglio 2018.

Abbiamo donato fino ad ora: 

Emergency 4.805,10 €
Emergency per Corona Virus 150,00 €
Archiv Potsdam e.v. 1.350,00 €
Stay Human Onlus 460,00 €
Rete dei Comuni Solidali (ReCoSol) 585,00 €
SOS Milano 315,00 €
Assistenza Legale Rifugiati 266,00 €
Sea Watch 1.270,00 €
Taffo Funeral Service "Seppelliamo il Virus" 300,00 €

 

Oltre alle donazioni in contante abbiamo fornito supporto ad altre attività come:

Campagna Emergency "Fermiamo le bombe"
2.800,00 €
Campagna Emergency raccolta fondi Natale 2019
3.200,00 €
Ospedale Europeo di Gaza 
300,00 €
Corso alfabetizzazione digitale per anziani italiami emigrati 2.000,00 €
Campagna contro squadrismo digitale
900,00 €


In totale: 18.511,10 Euro

Inoltre gestiamo un'officina-scuola dove diamo possibilità a ragazze e ragazzi che abbandonano i gruppi neonazisti di imparare un mestiere e di guadagnare una piccola paga aiutandoci nella realizzazione dei nostri progetti.

Sosteniamo anche l'attività del carcere di Marassi e delle Botteghe solidali collegate.

Aiutiamo anche l'iniziativa "Street University Berlin" nell'opera di inserimento lavorativo per giovani migranti delle periferie delle grandi città europee.

IL VALORE DELLE PAROLE

L’ultimo grande atto di manipolazione del linguaggio è ad opera del leader della Lega Matteo Salvini. La sua propaganda, fatta di slogan semplicistici ed immediati. forte della totale adesione del suo elettorato, è riuscita nel svuotare alcune parole del loro significato originale e a riempirle di nuove valenze semantiche. L’importante è creare un nemico.
Grazie ai suoi slogan ed alle sue ripetizioni ossessive, oggi buonista è divenuta un’offesa, come se definirsi una persona con buoni propositi o atteggiamenti tolleranti lo sia veramente. Chi la pensa differentemente da lui è un radical chic, in modo particolare se, almeno agli occhi dei detrattori, è “ricco”,

Noi di „Radical-Chic“ cerchiamo di disinnescare queste armi linguistiche vantandoci di essere ciò che la propaganda vuol far sembrare negativo. Si, io sono un buonista e me ne vanto.
La manipolazione del significato dei vocaboli è un veleno insidioso che striscerà a lungo nelle menti di molti. Una catastrofe sociale pericolosissima con danni incalcolabili.

Bisogna ricordarci che le parole sono importanti, stiamoci attenti.

Magma

https://issuu.com/magmamagazine1/docs/magma_16/3?fbclid=IwAR2chu0BzGqLvyixo5RPvl2XFg0R1KyI9AmFGMPpuQHEWfh-t7xaCTOGgdo
 

Sardine, arriva la maglietta: ‘Radical chic’ colpisce ancora

https://www.dire.it/03-12-2019/398212-foto-sardine-arriva-la-maglietta-radical-chic-colpisce-ancora/